sabato 23 febbraio 2013

Un educazione classica

Tentare una nuova esperienza porta spesso ad avventurarsi in situazioni esotiche, lontanissime dalla propria quotidianità e non in linea con quella cui ci si sta immergendo. Nel nostro caso ci si trova a considerare piatti a base di seitan o tofu e a sperimentare sapori spesso in contrasto con i nostri gusti e le nostre abitudini. In linea con le ragioni di questo blog, abbiamo deciso di sperimentare, ma con una mano al portafoglio, ed una alla coscienza, abbiamo spostato la nostra curiosità sull'aspetto fotografico di questo blog, riscoprendo invece nell'ambito culinario piatti più tradizionali o in linea con Sunday Morning.
Foto: Tortelloni ricotta e spinaci con burro e salvia #sundaymorning #40daysofvegCome dice Wikipedia, la cucina italiana è piena di piatti vegetariani ed il primo di quest'oggi sono i tortelloni ricotta e spinaci con burro, salvia e ricotta forte in scaglie. Niente di più facile: pochi minuti per bollire i tortelloni (onnipresenti nei supermercati di Bologna), si buttano nella padella con il burro e la salvia, e subito prima di servirli, si grattugia sopra n po di ricotta forte a scaglie grosse.
Il gusto in questo piatto è la sua classicità... e le scaglie grosse di ricotta forte. E' uno di quei piatti in cui mi piace non mischiare il formaggio per preservarne lo spessore ed il caratteristico sapore.
Uno dei pochi casi.


Poi passa il pomeriggio e con esso alcuni dolcetti preparati per un te con gli amici. Causa neve il te è stato consumato privatamente e i dolcetti da terminare sono stati il doppio (e fortunatamente non ci sono foto a prova di ciò). Risultato: all'ora di cena la fame non arriva e la soluzione in questi casi è l'aperitivo.
Foto: Apericena (...)  tartine...  #sundaymorning #40daysofvegApericena, lo chiamano. Ovvero quando si approfitta dell'aperitivo offerto dai locali per farne una vera e propria cena.
La nostra versione semplificata ci vede alla finestra a ridere della gente che scivola fuori (la neve imperversa ancora) sorseggiando del lambrusco e stuzzicando tartine con formaggio fresco, pomodori freschi e secchi con pinoli (anteprima del pasto di domani), pezzi di parmigiano reggiano e asiago.
Anche questo un piatto semplice, veloce e gustoso.
E con la neve che cade fuori tutto fa più inverno e la voglia di queste coccole è innata nella nostra natura.

Nessun commento:

Posta un commento